sabato 29 settembre 2012

Melanzane alla parmigiana senza olio














Ingredienti per quattro persone:

    4-5 melanzane
    1 confezione di sottilette (10) o altro formaggio a scelta
    500 g di salsa di pomodoro
    3 cucchiai di grana grattugiato o pecorino
    basilico, sale e pepe q.b.

Preparazione:

Lavate le melanzane, togliete la pelle e tagliatele a fette verticali alte mezzo centimetro. Mettetele sottosale per circa un’ora con un peso per liberarle dall'acqua amara. Sciacquate velocemente le melanzane, asciugatele e cuocetele sulla piastra . In una pirofila dai bordi alti distribuite sul fondo alcuni cucchiai di salsa di pomodoro, sopra adagiatevi uno strato di fette di melanzane leggermente sovrapposte, spolverizzatele con un po’ di grana grattugiato; sistemate qualche foglia di basilico e alternate con le sottilette (o con il formaggio), fino ad esaurimento, aggiustate di sale e pepe e terminate con il sugo ed una spolverata di grana grattugiato. Cuocete in forno preriscaldato a 180° per mezz’ora. Ritirate e servite. (Buone anche fredde).
 


venerdì 28 settembre 2012

Fusilli gamberetti e piselli
















Ingredienti per quattro persone:

Fusilli medi: 350 g. (o altro tipo di pasta)
Piselli: 250 g.
Pomodorini tipo ciliegine: 5-6
Gamberi congelati: circa 15
1 cucchiaio di vino bianco secco
2 alici sott'olio
1 spicchio d'aglio
1 pizzico di paprika
olio extra vergine d’oliva e sale q.b.
1 manciata di prezzemolo

Preparazione:

Prima di tutto far cuocere i gamberetti al vapore. In una padella antiaderente aggiungete tre cucchiai d’olio e  lasciate soffriggere l'aglio, con la paprika e le alici tritate. Appena l'aglio si sarà inbiondito, aggiungere i piselli con un pò della loro acqua e regolate di sale. Sfumate con il vino bianco, coprite con un coperchio e lasciate cuocere a fuoco medio per circa 10-15 minuti, dopodichè aggiungete i pomodorini a pezzetti e i gamberi tritati e lasciar cuocere per altri 5 minuti. Spegnete il gas e lasciate la padella con il coperchio in modo tale che i gamberi continuano la loro cottura con il calore del sughetto. Non appena la pasta sarà pronta, scolatela al dente e fatela saltare nel sughetto per qualche minuto e servite calda con una spolverata di prezzemolo tritato.

mercoledì 26 settembre 2012

Torta di zucca e amaretti

















Ingredienti:

500 g. circa di zucca
150 g. di farina
150 g. di zucchero di canna
100 g. di amaretti sbricciolati
50 g. di mandorle tritate
1/2 bustina di lievito
2 uova
2 cucchiai di latte
1 cucchiaio di liquore all'amaretto

Preparazione:

Tagliare e pulire la zucca e cuocerla in poca acqua, una volta raffreddata, schiacciarla con una forchetta.
Sbattere i tuorli con lo zucchero ed il liquore, montare gli albumi con un pizzico di sale. Amalgamare la farina con gli amaretti sbriciolati e le mandorle tritate finemente (in commercio esiste anche la farina di mandorle) unire i tuorli poi gli albumi e quindi il latte per ammorbidire il tutto; terminare con il lievito. Sistemare un foglio di carta forno in una teglia e cuocere per una trentina di minuti a 150 C°.

domenica 23 settembre 2012

Risotto ai funghi

















Ingredienti per 4 persone:

40 gr. di funghi porcini secchi
350 gr. di riso carnaroli
2 l. di brodo vegetale
1 cipolla bianca di media grandezza
1/2 bicchiere di vino bianco secco
Sale e prezzemolo q.b.
150 gr. di formaggio grana grattugiato


Preparazione:

Dopo aver preparato almeno 2 litri di brodo vegetale, mettete i funghi secchi in poca acqua tiepida per 45 minuti. Una volta passato questo tempo, potete iniziare a preparare il vostro risotto. In una pentola, meglio se antiaderente, versate due cucchiai di olio extravergine d'oliva, unite la cipolla bianca tritata finemente e fatela dorare con i funghi porcini secchi e con un po’ dell’acqua nella quale li avete fatti rinvenire.
Aggiungete a questo punto il riso e fatelo “tostare” per 3 o 4 minuti a fuoco medio alto, avendo cura di unirvi il vino bianco alzando al massimo la fiamma per farlo evaporare. Una volta evaporato il vino, spegnete il fuoco e lasciate riposare il riso per una diecina di minuti. Trascorso questo tempo, riaccendete la fiamma a fuoco medio e fate cuocere aggiungendo un mestolo di brodo alla volta, regolate di sale e girate frequentemente. Quando penserete che la cotturà sarà giunta al termine o quasi potrete unire al risotto il formaggio grana grattugiato. Coprite con un coperchio, attendete ancora per cinque minuti e servite con una spolverata di prezzemola tritato.

sabato 22 settembre 2012

Calzone e pizza

Per la gita di domani (se non piove...)

























































La ricetta è qui

per il calzone non ho fatto altro che stendere la pasta in due strati, farcirla e poi ricoprirla.

mercoledì 19 settembre 2012

Panna cotta ai frutti di bosco













Ingredienti:
   
280 ml. di latte
220 ml. di panna
50 gr. di zucchero
8 gr. di colla di pesce.
Per guarnire:
6 cucchiai di frutti di bosco
6 cucchiai rasi di zucchero
Attrezzatura:
6 stampini del diametro di 8 cm

Preparazione:

Mettere a bagno in acqua fredda la colla di pesce per 10 minuti, o finchè completamente morbida. In un pentolino mettere tutti gli ingredienti e lasciare sul fuoco girando di tanto in tanto fino a che lo zucchero e la colla di pesce sono completamente sciolti. Quanto tutto è completamente sciolto, spegnere il gas e mettere il liquido in formine individuali, far raffreddare e poi passare in frigorifero per qualche ora. Per sformarli, passare ai lati con la lama di un coltellino e immergere il fondo solo per qualche secondo in acqua calda. Preparare la copertura: in una padellina mettere i frutti di bosco e lo zucchero e lasciare fino a che lo zucchero sarà completamente sciolto, poi spegnere far raffreddare, e guarnire le singole porzioni.

Fonte ricetta

P.S. Io ho usato due cucchiai di confettura ai frutti di bosco.

sabato 15 settembre 2012

Ieri sera avevo ospiti, ecco che cosa ho preparato...

Paella e Sangria, bocconcini di pane al rosmarino e salvia, farinata e pizza quattro formaggi con fiori di zucca, pesche al moscato e... dulcis in fundo, non sono mancate le torte delle mie amiche...

...e alla fine anche due belle pagnotte

venerdì 7 settembre 2012

Ratatouille













Ingredienti:

    3 zucchini
    1 peperone giallo
    1 cipolla
    1 melanzana
    1 spicchio d'aglio
    300 gr. di salsa di pomodoro
    2 cucchiai  olio evo
    sale q.b.

Preparazione:

Pulite bene tutta la verdura, eliminate la parte bianca interna e i semi del peperone, togliete le estremità agli zucchini, sbucciate la cipolla e la melanzana; tagliate tutta la verdura a rondelle sottili, tagliate a metà la cipolla e poi affettatela. Mettete in un tegame l'olio con lo spicchio d'aglio tagliato a metà (ricordatevi di toglierlo a fine cottura) e la cipolla; appena cominciano ad appassire, unite tutto il resto delle verdure tagliate a rondelle, aggiustate di sale e lasciate cuocere facendo attenzione che non si asciughino troppo.
Quando saranno cotte (devono restare il più sode possibile e non disfarsi), mettete in una teglia da forno uno strato di salsa di pomodoro che avrete salato e, se necessario, allungato con un po' d'acqua per renderla abbastanza liquida, poi le verdure e coprite con la restante salsa di pomodoro.
Mandate in forno preriscaldato a 180° e fate asciugare. Quando la ratatouille è pronta, levatela dal forno, scodellatela su un piatto di portata e servite.

Fonte ricetta

sabato 1 settembre 2012

Riso freddo alle pesche

Dessert

















Ingredienti per 4 persone:

150 g. di riso
2 pesche gialle
25 g. di burro
1/2 litro di latte
2 tuorli d'uovo
la scorza di mezzo limone
80 g. di zucchero
1 stecca di vaniglia
2 cucchiai di mandorle a scaglie
cannella in polvere
2 cucchiai di liquore all'arancia

Preparazione:

Versate il latte in una casseruola, unite stecca di vaniglia e scorza di limone e portate a bollore. Versate il riso nel latte e cuocete per 18-20 minuti mescolando con un cucchiaio di legno. A metà cottura aggiungete 40 g di zucchero, mescolando e poi il burro. Togliete il riso dal fuoco, a fine cottura, eliminate la scorza di limone e la vaniglia e fate intiepidire. Sbattete i tuorli in una ciotola con una forchetta poi aggiungeteli al riso, mescolate con un cucchiaio di legno poi versate il riso in 4 terrine individuali e ponete in frigo a raffreddare. Lavate le pesche, sbucciatele, dividetele in due ed eliminate il nocciolo. Portate a bollore in un tegame, 1/2 litro d'acqua, unite lo zucchero rimasto, il liquore, le mezze pesche e fate sobbollire 5 minuti. Lasciate raffreddare poi estraete le pesche dallo sciroppo, mettetene una su ogni terrina, cospargete di scaglie di mandorle e di cannella e servite.

Fonte ricetta: Telesette

P.S. Io ho usato lo zucchero di canna, il liquore al mandarino (non avevo altro) e un cucchiaio d'olio al posto del burro.